23/12/2014
 
 
 

INSART – Prima Newsletter

 
INSART: Arte, giovani, inserimento
 
 

I video

Le opere realizzate nel corso delle sessioni pilota saranno post-prodotte in oggetti multimediali, fotografie, documenti audio e video.

Il catalogo

Il catalogo d'esposizione sarà sviluppato scegliendo immagini e scrivendo commenti per descrivere le opere esposte alla mostra finale a Berlino.

Il manuale

Una risorsa per formatori che lavorano nel campo dell'inserimento dei giovani. Il manuale fornirà un sommario del progetto e il programma formativo sviluppato durante il progetto.

L'esposizione

Alla fine del progetto verranno organizzate una conferenza finale e una mostra a Berlino per riunire i formatori e gli attori che si occupano di educazione per adulti, e per esporre le opere artistiche.

 
 
 
INSART: Arte, giovani, inserimento
 

INSART è un progetto innovativo, co-finanziato dal programma LLP Grundtvig della Commissione Europea, volto a offrire migliori opportunità d'inserimento professionale a giovani provenienti da ambienti svantaggiati e/o con background migratorio in cinque paesi europei, partendo da un'esperienza artistica. Da gennaio 2014, i cinque partner del progetto (ELAN INTERCULTUREL – coordinatore - Francia, LES ATELIERS D'ART CONTEMPORAIN (AAC)- promotore del progetto - Belgio, MERSEYSIDE EXPANDING HORIZONS (MEH) - Regno Unito, BERLINK – Germania e CESIE -Italia) stanno portando avanti varie attività a livello locale e internazionale e sondando il ruolo che l'espressione e la creazione artistica hanno nell' inserimento professionale. Le attività progettuali stanno stimolando la partecipazione attiva dei giovani e favorendo l'acquisizione da parte loro di nuove competenze e lo sviluppo della fiducia in se stessi.

 

Dalla Francia…

 

All'incontro di apertura, che ha avuto luogo a gennaio 2014 a Parigi, i partner hanno avuto la possibilità di organizzare dettagliatamente le tappe del progetto e i risultati futuri, tra i quali:

  • Un sito internet con le informazioni sui progressi del progetto in quattro lingue e con risorse da poter scaricare
  • Workshop artistici locali adattati a giovani tra i 16 e i 25 anni
  • Un catalogo di esposizione volto alla pubblicazione delle opere prodotte nei workshop locali che saranno esposte alla conferenza finale a Berlino
  • Un manuale per formatori che lavorano per l'occupazione giovanile.

Sin dall'inizio, per quanto riguarda il settore dell'inserimento giovanile nei cinque paesi europei, il progetto si è appoggiato a enti locali che sono stati intervistati dai partner al fine di individuare buone pratiche per l'inclusione giovanile. Il rapporto di raccolta delle buone pratiche sarà presto disponibile sul sito INSART.

Per saperne di più

 

…passando dal Belgio…

 

A inizio estate 2014, cinque artisti e cinque coordinatori di ciascun paese partner si sono incontrati a Liegi per una formazione, allo scopo di preparare i workshop artistici locali da tenere una volta a casa. Durante la residenza, gli artisti sono stati introdotti ai principi dell'approccio interculturale e alle metodologie socio-artistiche sviluppate dagli Ateliers d'Art Contemporain di Werner Moron e dal collettivo ''Paracommand'art''. Inoltre, ciascuno di loro ha realizzato una video-performance e, grazie a questa esperienza, gli artisti hanno potuto pianificare i propri workshop, che hanno poi svolto nei rispettivi paesi di provenienza.

Per saperne di più

 

…viaggiando attraverso i workshop artistici locali…

 

Il primo workshop artistico locale ha avuto luogo a Liverpool, ad agosto. Attraverso diverse sessioni, venti giovani immigrati hanno sperimentato la pittura, il disegno, l'arte plastica e hanno vissuto esperienze di immersione all'aria aperta e nella natura.
A Palermo l'atelier artistico di espressione corporale e del movimento si è svolto con diciassette giovani immigrati e italiani, a seguito della pubblicazione di un bando di partecipazione.
A Parigi è stato istituito un partenariato locale con l'associazione "Africa e Nuove Interdipendenze". All'inizio del mese di ottobre, ha avuto luogo il primo workshop presso la Maison des Métallos, durante il quale ciascun partecipante ha realizzato un cortometraggio e una colonna sonora.
A Berlino sette ragazzi hanno praticato l'arte della fotografia e altre attività legate ad essa, guidati da Dario-Jacopo Laganà e Darkam, nel quartiere interculturale e modaiolo di Kreuzberg.

 

Infine, a Liegi sarà realizzato un workshop di creazione artistica partecipativa, in partenariato conassociazioni per i giovani, partendo dal concetto di "Museo dell'effimero".

 

Queste attività stanno permettendo a circa settantacinque giovani europei di conoscere meglio le loro risorse, di acquisire nuove competenze e di trovare l'autonomia e la motivazione per lo sviluppo di un progetto professionale e personale che sia adatti ai loro gusti ed esigenze.

Per saperne di più

 

…fino ad arrivare al Regno Unito!

 

Nei prossimi mesi, nuovi workshop artistici saranno realizzati e saranno l'oggetto principale di un video-montaggio. La tappa più recente di INSART è stata a Liverpool, dove gli artisti e i coordinatori di ciascun paese si sono scambiati consigli ed esperienze sui workshop al fine di discutere e scambiarsi le buone pratiche acquisite durante i workshop da divulgare su scala europea grazie alla pubblicazione di un manuale.

Per saperne di più

 

Per ulteriori informazioni:

Facebook

insart.eu

info@insart.eu

 

Contatti:
CESIE /  AAC  /  MEH  /  ELAN INTERCULTUREL  /   BERLINK

 

 
 
 

 

 

Réf. N. 539784-LLP-1-2013-FR-GRUNDTVIG-GMP

 

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.